Radiofrequenza e microcorrenti

Radiofrequenza

La radiofrequenza è un sistema indicato per trattare l’atonia del tessuto, ovvero la pelle del viso che appare “precipitata”.

La radiofrequenza è una corrente elettrica alternata ad alta frequenza il cui flusso cambia direzione molto rapidamente e che non stimola il tessuto nervoso e muscolare ma, in compenso, ha un ”effetto termico” controllato per aumento della temperatura del derma. 

Gli effetti dell’ipertermia sono la stimolazione dell’attività dei fibroblasti, un’azione migliorativa sul turgore e sul tono cutaneo, un aumento dello scambio di sostanze tra i tessuti ed i vasi sanguigni.

Il risultato è un tessuto compatto, tonico, risollevato e soprattutto un risultato che dura per almeno 6 mesi dall’ultima seduta effettuata.

Microcorrenti

Le microcorrenti dove agiscono?

Le microcorrenti sono importantissime perché lavorano su parte della nostra “impalcatura”: I MUSCOLI, che in alternativa si trattano solo con il super invasivo lifting …

Le microcorrenti liftano il vostro volto mentre lo ricaricano di nuova energia!

Il principio della tecnologia sequenziale di microcorrenti Suzuky è l’utilizzo di un delicatissimo stimolo subsensoriale che viene controllato dal computer interno, le intensità sono inferiori a 400 microAmper, la seduta è piacevolissima.

I muscoli vengono rieducati distendendo quelli contratti e rendendo più tonici quelli rilassati. Si tratta quindi di un utilizzo “omeopatico” di una corrente.

I sistemi di ringiovanimento non invasivi riassumendo, dove agiscono?

Le microcorrenti agiscono direttamente sui muscoli. 

0 comments on “Radiofrequenza e microcorrenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.