Esfoliazioni: come, quando e perché farle. A casa e con una specialista

Quanto è importante esfoliare la pelle del vostro viso e corpo? La impoverisce? Alcuni lo sostengono, in effetti…

Quello dell’esfoliazione è un argomento interessante di cui oggi voglio raccontarvi qualcosa.

Prima di tutto, vi confermo che esfoliare la pelle è importante e lo è ancora di più come decidete di farlo e quanto.

ESFOLIAZIONI DI TIPO MECCANICO

Sotto la doccia

L’esfoliazione più comune è quella che potete fare voi stesse con i tanto amati accessori da doccia come i guanti di crine, la loofah, il guanto kessa della tradizione marocchina, ecc.

Questi accessori, frizionati delicatamente sulla pelle del corpo, aiutano la naturale esfoliazione, in modo meccanico appunto.

Questo tipo di frizioni sono stimolanti ma possono essere aggressive, si limitano a rimuovere e vanno sempre accompagnate da una crema/olio adatta al vostro tipo di pelle. Se vi piacciono, fatele tranquillamente ma non più di una o due volte al mese, a seconda del vostro tipo di pelle.

Body Brushing

Il body brushing è la spazzolatura a secco. Fusion la consiglia a tutte, sempre. Ecco un’esfoliazione meccanica superficiale, a secco, non troppo invasiva quindi, che però è anche un rituale detossinante, corroborante della circolazione e promotore del drenaggio. Cosa volete di più da un gesto semplice che vi occupa 10mn al massimo? La spazzolatura va eseguita tutti i giorni, rigorosamente a pelle asciutta ed è un vero e proprio gesto di salute.

ESFOLIANTI COSMETICI

Scrub

Gli scrub sono esfolianti di tipo cosmetico che comunque agiscono in modo meccanico, la traduzione letterale di “to scrub” è “grattare” che suona forse bruttino ma spiega bene come lavorano questi preparati. Gli scrub levigano meccanicamente la nostra pelle attraverso dei piccoli granuli sospesi in un’emulsione, in un gel (dipende dal tipo di prodotto, dal tipo di pelle per cui sono pensati e dalla zona). Gli scrub possono essere pensati per il viso o per il corpo.

Rispetto all’esfoliazione in doccia sono più delicati sulla pelle e non si limitano a rimuovere: troviamo formulazioni piuttosto ricche, nutrienti e con una scelta di granuli, per esempio derivati da cere vegetali come la jojoba, (le possibilità formulative oggi sono davvero molte) che esfoliano in modo più morbido e rispettoso rispetto ad un guanto di crine, per esempio.

L’esfoliazione di tipo meccanico rimuove le cellule morte in eccesso, la vostra pelle diventa più levigata, i vostri cosmetici possono agire meglio.

Per quanto riguarda il viso, dopo i 30 anni è davvero importante e ci aiuta nel mantenere un ritmo perché la nostra pelle, da quel momento in poi, produce minori quantità di cheratinociti (le cellule del nostro strato più superficiale) e anche la naturale desquamazione è rallentata.

Ecco allora che lo SCRUB ci fa desquamare con maggiore regolarità e la nostra pelle sarà portata a produrre cellule nuove con più ritmo.

Anche nel caso degli scrub, è importante che siano inseriti in un contesto di cura quotidiana della pelle, perciò vi raccomando di applicare regolarmente sieri e creme altrimenti queste pratiche possono sensibilizzare e impoverire la vostra pelle.

ESFOLIAZIONI DI TIPO ACIDO

acido glicolico, acido salicilico, acido mandelico, acido piruvico, acido lattico…

L’esfoliazione avviene in modo chimico, la pelle si rinnova senza essere frizionata o grattata. Questo tipo di esfoliazioni non solo levigano ma a seconda del tipo di acido, della sua concentrazione e ph possono stimolare alcune funzioni della pelle, ad esempio il rinnovamento profondo (non superficiale come lo scrub) e avere un’azione anti rughe.

Nonostante nei prodotti che potete usare a casa si trovino acidi piuttosto deboli o a percentuali basse, si possono ottenere esfoliazioni interessanti ma anche potenzialmente irritanti che possono addirittura produrre macchie soprattutto se la pelle viene esposta ai raggi UV.

Ecco perché io li consiglio solo se siete seguite da un professionista della pelle.

I trattamenti esfolianti a pH molto acido ad alta concentrazione devono essere fatti solo da professionisti: la dermorevisione che offre Fusion ne è un esempio, e le stagioni adeguate sono l’autunno e l’inverno.

Tuttavia, esiste un preparato acido che io consiglio soprattutto d’estate, CELLULAR REPAIR CONCENTRATE, Acido L Ascorbico A Natural Difference. È un antiossidante, foto protettore che non dà quindi reazioni durante l’esposizione solare ma anzi limita i danni da photo aging. Come vedete molto dipende dal tipo di pelle, dal cosmetico e dal professionista.

Per le vere appassionate, ecco la scheda tecnica.

 

 

0 comments on “Esfoliazioni: come, quando e perché farle. A casa e con una specialista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.