Epilazione “definitiva”, cosa aspettarsi?

Questo primo articolo inaugura un nuovo modo di comunicare con voi: d’ora in poi scriverò di bellezza e benessere, partendo da spunti che mi offrite quotidianamente, domande, curiosità e raccontandovi il backstage di Fusion, quello che sta dietro alle nostre scelte e alle decisioni che prendo insieme al team.

Uno degli obiettivi del 2016 è di comunicare il nostro valore aggiunto anche attraverso le narrazioni che vi proporremo qui e sulla nostra newsletter.

Diamo il via con un argomento alquanto controverso: l’epilazione “definitiva”.

Il Laser DIODO 808 è arrivato!

Care Fusion Addicted e non (ancora), ormai da 4 anni Fusion offre il servizio di epilazione progressiva e collabora con un tecnico di IPL (intense pulsed light).

Le nostre clienti affezionate avranno notato che il nostro gruppo di lavoro si è arricchito e questo ci ha permesso di ampliare la gamma dei servizi: in quest’ottica e per offrirvi il massimo nelle performance, abbiamo deciso di avvalerci del LASER DIODO 808.

Intanto una precisazione: epilazione e depilazione sono due termini che vengono usati spesso indifferentemente, mentre quando parliamo di depilazione, ci riferiamo all’eliminazione del pelo sulla superficie della pelle, l’epilazione è invece quella che rimuove anche il bulbo. L’epilazione progressiva agisce sul bulbo.

Perché abbiamo scelto un Laser Diodo e non una IPL?

Vogliamo offrirvi una seduta confortevole e veloce, che ci consenta di trattare più zone con continuità anche nei mesi estivi, nel periodo in cui la pelle è pigmentata.
Il laser Diodo dimezza nettamente il tempo della seduta rispetto ad una IPL, è raffreddato e quindi molto meno doloroso.

Non voglio certo annoiarvi con le caratteristiche tecniche, ma alcune cose ci tengo a precisarle: 

Il LASER DIODO, IL LASER MEDICALE, L’IPL sono TUTTE tecnologie che offrono una epilazione PROGRESSIVAMENTE DEFINITIVA. Quello che cambia sono semplicemente tempi e costi, niente altro. Nessuna tecnologia, oggi, fatto salvo per l’epilazione ad ago elettrico, si può dire DEFINITIVA.

Qual è più efficace?

Tutte, se usate nel modo corretto e da un operatore capace. La luce pulsata raffreddata ad aria che vi abbiamo messo a disposizione fino a oggi, ha dato ottimi risultati, il diodo 808 vi darà la stesso risultato con il massimo comfort e tempi ridotti.

Il LASER MEDICALE, funziona di più?

No, funziona prima. Le sedute di laser medicale sono effettuate da un medico con tecnologie che erogano molta più energia, quindi sono altrettanto efficaci e il numero di sedute diminuisce, ma proprio per questo sono molto più costose.

Queste tecnologie sono rischiose per la nostre salute?

Le tecnologie che rispettano le normative e vengono usate in modo corretto da personale qualificato sono sicure, esistono ovviamente delle controindicazioni assolute che vanno rispettate, le sedute devono essere effettuate dopo un colloquio accurato e la consegna di un consenso informato.

“QUESTA o QUELLA” tecnologia spesso sono pubblicizzate come indolori, è vero?

La termolisi su cui si basa TUTTA l’offerta di epilazione progressiva (lo dice il termine stesso “termo”) si basa sul calore. Io sono cauta nel dire che esistono delle tecnologie indolori: in verità ce ne sono alcune che sono solo molto raffreddate. Tenete presente che il raffreddamento rema nella direzione opposta rispetto alla termolisi, per cui non è in linea con il conseguimento del vostro obiettivo, tuttavia si può raffreddare la parte per rendere la seduta più gradevole. Sta (come sempre) nella capacità dell’operatore compensare il raffreddamento e valutare caso per caso.

Quante sedute dovrò fare?

L’argomento peli è davvero ancora molto nebuloso poichè la loro crescita è condizionata da stimolazioni ormonali: qualsiasi operatore o Medico andrà cauto nel promettervi percentuali di riduzione per numero di sedute proprio per la variabilità legata a ogni soggetto. Generalmente possiamo dirvi che il trattamento dura un anno con una seduta mensile. Tutte le tecnologie portano a una riduzione dell’80% dei peli.

E poi? Il risultato lo mantengo?

Si stabilisce un mantenimento che dipende da molti fattori, nel nostro caso scegliamo un mantenimento misto, il Rituale di epilazione al miele e Laser DIODO. Indicativamente dalle 2 alle 4 sedute all’anno.

Per ulteriori approfondimenti, vi consiglio il blog No-Non Sense Chosmetics e in particolare l’articolo sulla photoepilazione.

Il punto di vista di Fusion

Sapete bene che sono prudente, che penso bene alle azioni che compio sulla vostra pelle e voglio essere molto chiara.

L’epilazione è da sempre un cruccio per le donne, è traumatica e non risolutiva, spesso porta con se effetti collaterali fastidiosi.
Le tecnologie che ci permettono di diradare i peli progressivamente sono molto utili,
tuttavia invito alla cautela. La pelle è un organo molto importante e delicato, vi consiglio di evitare soluzioni veloci e altamente invasive, abbiate pazienza e siate costanti.
Programmate più sedute, che evitano il più possibile traumi e siano gestibili a un costo ragionevole. Come dico sempre, se volete coniugare salute e bellezza, non esistono scorciatoie.

La cura richiede tempo e attenzione.

0 comments on “Epilazione “definitiva”, cosa aspettarsi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.